La didattica con cui si è pensata l’architettura ora sarà l’ambiente per un nuova didattica: in spazi pieni d’aria, di luce, con i banchi che scorrono su rotelle per muovere gli studenti in didattiche finalmente realizzabili, con lavagne elettroniche di ultima generazione (i BigPad della Sharp), con gli armadietti personali numerati per ogni studente per …

Continua a leggere

«Che egli mi faccia capire con la forza del suo ragionamento su quali basi ha fondato quei grandi privilegi che pensa di avere sulle altre creature. Chi gli ha fatto credere che quel mirabile movimento della volta celeste, la luce eterna di quelle fiaccole ruotanti così arditamente sul suo capo, i movimenti spaventosi di quel …

Continua a leggere

INDICATIVO PRESENTE. Duecento giorni in classe 1. Cominciare 2. Una cioccolata per Mariella 3. Ridere 4. Diritti leggi il diario di scuola

Nel parlar si dovrebbe ognor pensar per lo meno sette volte per non sbagliar. Pur lo so quanta gente ancor però dice tante e tante cose senza pensar. Ma di quello che si dice, che sussurrano gli amici e che mormora la gente Non me ne importa niente, non me ne importa niente! Non me …

Continua a leggere

rinascere due

31 marzo 2018


L’originalità di VanderMeer (una narrazione misteriosa più che un rovello concettuale) nel film di Garland fiorisce in una incantevole, psichedelica, pullulante scena di mutazioni genetiche del creato in quell’area: piante che crescono in forma di umani, daini con corna fiorite, alligatori di palude con denti di squalo, orsi agghiaccianti che sibilano per impasto genetico istantaneo le urla di «Aiuto! Aiuto!» dell’ultima umana sbranata e hanno mascelle e sniffate chiaramente evocatrici di Alien e di un’altra donna molto cazzuta, quella interpretata da Sigourney Weaver nel 1979.

http://www.doppiozero.com/materiali/una-cellula-ci-sdoppiera

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: